Togo

mappa-togo

E’ uno stato dell’Africa occidentale. La distribuzione della popolazione è molto irregolare: nell’esigua regione costiera (dove è ubicata la capitale) si raccoglie oltre un terzo del totale degli abitanti, con una densità tre volte superiore a quella del resto del paese. Le condizioni sociali della popolazione sono caratterizzate da una grande arretratezza: la speranza di vita alla nascita è attestata sui 59 anni, la mortalità infantile, pur in calo dagli anni 1990, rimane elevata (56,8‰) e l’analfabetismo interessa poco meno della metà dei togolesi. Dopo i promettenti segnali di progresso economico della metà degli anni 1980, il Togo ha conosciuto negli anni 1990 una profonda crisi economica, dovuta in gran parte al deteriorarsi della situazione politica. Sulle attività economiche ha inciso negativamente anche il congelamento degli aiuti internazionali per il mancato rispetto dei diritti umani. L’agricoltura, praticata dal 65% della popolazione attiva (2009), su poco meno della metà della superficie del paese, è il settore trainante; la produzione è destinata sia all’autoconsumo (mais, miglio, riso, manioca), sia all’esportazione (cacao, caffè e cotone). In Togo il sistema sanitario è privato ed il cittadino deve pagare per ottenere delle cure sanitarie. Considerando che il reddito mensile medio pro-capite è inferiore a 50€, il bambino ammalato, anello debole della scala sociale, spesso non ha accesso alle cure. Ciò spiega l’elevato tasso di mortalità infantile nel Paese.

Il GICAM in Togo (2 ospedali)

1. Hopital St. Jean de Dieu, Afagnan
Date: 2011-2012

2. Ospedale di Dedome
Date: Ottobre 2016

Togo

mappa-togo

Est un Pays d’ Afrique de l’Ouest. La répartition de la population est très inégale: dans la région côtière (où se trouve la capitale) se trouve plus d’un tiers de la population totale, avec une densité trois fois plus élevé que dans le reste du pays. Les conditions sociales de la population sont mauvaises: l’espérance de vie à la naissance est d’environ 59 ans, la mortalité infantile y reste élevé (56,8 ‰) malgré la baisse dans les années 1990, et de plus au moins la moitié des Togolais sont analphabètes. Après les signes prometteurs de progrès économique au milieu des années 1980, le Togo a connu en 1990 une crise économique profonde, en grande partie en raison de la détérioration de la situation politique. Ceci a eu un impact négatif sur l’activité économique, aggravé par le  gel de l’aide internationale pour le non-respect des droits de l’homme. L’agriculture est pratiquée par 65% de la population active (2009), et concerne un peu moins de la moitié de la superficie du pays. C’est le premier secteur d’activité du pays; les produits sont destinés à la fois à l’auto- consommation (maïs, mil, le riz, le manioc) et à l’exportation (cacao, café et coton). Au Togo, le système de santé est privé et le citoyen doit payer pour accéder aux soins. Vu que le revenu mensuel moyen par habitant est inférieur à 50 €, l’enfant malade, le maillon faible de l’échelle sociale, n’a souvent pas accès aux soins. Cela explique le taux élevé de mortalité infantile dans le pays.

Le GICAM au Togo (2 hôpitaux)

1. Hopital Saint Jean de Dieu, Afagnan
Dates: 2011-2012

2. Hôpital Dedome
Date: Octobre 2016

Togo

mappa-togo

E’ uno stato dell’Africa occidentale. La distribuzione della popolazione è molto irregolare: nell’esigua regione costiera (dove è ubicata la capitale) si raccoglie oltre un terzo del totale degli abitanti, con una densità tre volte superiore a quella del resto del paese. Le condizioni sociali della popolazione sono caratterizzate da una grande arretratezza: la speranza di vita alla nascita è attestata sui 59 anni, la mortalità infantile, pur in calo dagli anni 1990, rimane elevata (56,8‰) e l’analfabetismo interessa poco meno della metà dei togolesi. Dopo i promettenti segnali di progresso economico della metà degli anni 1980, il Togo ha conosciuto negli anni 1990 una profonda crisi economica, dovuta in gran parte al deteriorarsi della situazione politica. Sulle attività economiche ha inciso negativamente anche il congelamento degli aiuti internazionali per il mancato rispetto dei diritti umani. L’agricoltura, praticata dal 65% della popolazione attiva (2009), su poco meno della metà della superficie del paese, è il settore trainante; la produzione è destinata sia all’autoconsumo (mais, miglio, riso, manioca), sia all’esportazione (cacao, caffè e cotone). In Togo il sistema sanitario è privato ed il cittadino deve pagare per ottenere delle cure sanitarie. Considerando che il reddito mensile medio pro-capite è inferiore a 50€, il bambino ammalato, anello debole della scala sociale, spesso non ha accesso alle cure. Ciò spiega l’elevato tasso di mortalità infantile nel Paese.

Il GICAM in Togo (2 ospedali)

1. Hopital St. Jean de Dieu, Afagnan
Date: 2011-2012

2. Ospedale di Dedome
Date: Ottobre 2016